Passa ai contenuti principali

Post

Granelli di Rabbia, Irene Caltabiano

"Granelli di Rabbia", di Irene Caltabiano, è una raccolta di racconti che trattano tematiche molto diverse e contrastanti tra loro, tutte però legate da un filo rosso assolutamente inconfondibile: il mare. 14 racconti in cui ci si perde nella grandezza di questo, ci si abbandona completamente ad esso. Il mare viene descritto come una entità viva, potente e assolutamente interessante. Ogni singola storia mette in luce una delle caratteristiche che lo rendono tanto grande, la sua gentilezza e magnanimità, la sua pietà, ma anche la sua cattiveria spietata. Ho trovato questa raccolta un bellissimo modo per analizzare il rapporto tra uomo e natura in modo piacevole e rilassante. Alcune volte ci dimentichiamo di essere solamente "granelli" in un mondo enorme e misterioso che ci fa da casa. Le storie sono brevi ma scritte molto bene, potete leggerle tranquillamente l'una separata dall'altra, ma leggerle una di seguito all'altra conferisce all'opera tutto un
Post recenti

Gli Ansiosi si Addormentano Contando le Apocalissi Zombie, Alec Bogdanovic

"Gli Ansiosi si Addormentano Contando le Apocalissi Zombie" è un libro che mi ha sorpresa molto. Premetto che ho iniziato questo libro senza saperne niente, e credo che sia il miglior modo per goderselo. In questo breve ma intenso libro vengono raccolte le più grandi problematiche della società odierna, raccontate in modo crudo, sincero, schietto. L'adolescenza e i problemi che porta con sé, la depressione, la difficoltà a relazionarsi con i coetanei, tutti temi che pervadono la nostra società fin nel profondo, e che non vengono discussi abbastanza spesso. Il protagonista di questo libro è quello che definirei un anti-eroe, gliene capitano davvero di tutti i colori, non riesce a essere felice. Tra le tante cose che questo libro mi ha trasmesso c'è sicuramente l'idea secondo cui la felicità dipenda da noi stessi. La risoluzione dei problemi non significa per forza felicità, quest'ultima dipende soltanto da noi, è nella nostra testa che dobbiamo essere felici. L

Salvami, Anna Compagnone

"Salvami", di Anna Compagnone, è un ottimo libro per perdersi per un po' e ricordarsi di quanto sia potente l'amore. Audrey ha quindici anni, tutta la vita davanti, grazie al supporto economico fornito da suo padre non le manca nulla, tranne l'amore di una madre. Si trasferisce da sua zia e rimane completamente da sola, non c'è nessuno con cui si senta al sicuro o completamente sé stessa, non c'è nessuno che la faccia sentire a casa. Conosce Edward, un ragazzo tormentato, la sua intera vita si basa sui suoi desideri, sulle auto di lusso che tanto ama e sulla sua incredibile spudoratezza. Alcune volte pensiamo di non aver bisogno di nessuno, di potercela cavare da soli, di non avere problemi ad affrontare la vita a mani nude. Ne siamo convinti finché non arriva una persona che ci fa capire che prima stavamo affogando, e che ci sforzavamo di rimanere a galla con ogni briciolo di forza che ci restava. Questo è un romanzo semplice, breve, ben scritto e decisam

Un Destino Diverso, Dan Ruben

Dominica e Alexey, una storia d'amore soffocata dalle crudeltà della vita e dalla malignità del tempo. Due orfani che decidono di scappare dal tetro orfanotrofio in cui si trovano, prima di rischiare di essere separati. Le loro strade si dividono e li trasportano per intrecci, labirinti e viaggi diversi. Ma il destino ha in serbo per loro grandi cose. Alexey scopre che lei è viva, viene a conoscere parte della sua storia, viene a conoscenza degli oscuri meandri in cui la sua libertà è in procinto di avvilupparsi: il mondo della malavita, della prostituzione, del crimine. I due dovranno combattere con il mondo, passato, presente e futuro, uccidere i loro demoni e fidarsi l'uno dell'altra per non soccombere. Un viaggio meravigliosamente coinvolgente, a tratti straziante e ansiogeno, ma assolutamente imperdibile. Il contesto storico è estremamente interessante, il tutto si svolge tra Polonia e Bielorussia, un freddo e inospitale sfondo per una storia ricca di colpi di scena. L

Benedetta, Ella Kintsugi

"Benedetta" è quel libro di cui non sapevate di avere bisogno. Il terzo capitolo di una serie che mi ha sconvolto, coinvolto, fatto piangere e ridere: con questo romanzo, l'autrice si è superata. Viene narrata la storia di Benedetta e Bryan, due ragazzi coraggiosi e interessanti, che si troveranno ad affrontare situazioni fuori dall'ordinario e che, coesi più che mai, dovranno trovare il coraggio per sormontare ostacoli e paure che la vita metterà loro davanti. Ho apprezzato molto il fatto che Lara e Marco, carismatici e oramai molto amati protagonisti dei precedenti romanzi, li accompagnino nelle loro avventure, fungendo da cornice stabile e porto sicuro. La complicità che si sviluppa tra Bryan e Benedetta è meravigliosa e incredibilmente accentuata dal doppio punto di vista che dona una profondità e una dinamicità sublime al racconto, a mio parere un colpo da maestra. Ho percepito questo romanzo come una vera espressione di sentimenti e emozioni da parte dell'au

The Eyes of the Machines, Giuseppe barbieri

"The Eyes of the Machines" è un libro assolutamente sconvolgente. Un distopico incredibile, che lascia decisamente a bocca aperta. Il mondo rappresentato in questo romanzo è decisamente molto diverso da quello che viviamo oggi.. il libro è ambientato in un futuro in cui l'uomo, abbandonatosi ai vizi e alle manie che lo hanno sempre caratterizzato, ha portato l'ambiente a un livello di degrado e distruzione assolutamente astronomico. Nonostante la desolazione che aleggia per le strade del "vecchio mondo", il costante egoismo e superbia che l'hanno causata non scompaiono. Ho apprezzato particolarmente questo libro, lancia un messaggio molto forte e assolutamente necessario. Non è semplice scrivere un libro che tratti questi temi senza cadere nel banale o nello scontato, ma in questo caso Giuseppe Barbieri ha stravolto completamente gli stereotipi tipici del genere distopico. Nulla è banale, nulla è lasciato al caso. Bello il coinvolgimento dell'idea de

La Spada dell'Apostolo, Daphne Lorbeeren

"La Spada dell'Apostolo" è il secondo romanzo della serie di christian romances di Daphne Lorbeeren, che riserva non poche sorprese. Le storie dei protagonisti si intrecciano in un modo meravigliosamente complicato: la scomparsa di Javier, Cassiopea e i suoi dilemmi d'amore, la ricerca dei dodici sigilli. Una storia intrigante, interessante e incredibilmente piena di misteri. Paradiso, inferno, vita e morte si mischiano in una danza che dà origine a un romanzo intrepido e appassionante. Ho apprezzato il modo in cui l'autrice si sia concentrata molto sugli aspetti personali e più introspettivi, nelle relazioni di coppia e nei singoli personaggi, in modo da donare loro profondità e personalità. Questi ultimi sono sempre costruiti in modo intelligente e mai banale. La trama è molto intricata e complicata, ma è in grado di intrattenere il lettore in modo sconvolgente, tenendolo attaccato alle pagine dal primo capitolo all'epilogo. E' raro che il secondo roman